Visita al Cersaie, edizione 2014

Gli studenti di Polo Michelangelo ospiti di Confindustria Ceramica

 

E’ il 24 settembre un pomeriggio ricco di emozioni per noi studenti di Polo Michelangelo che, desiderosi di crescere professionalmente, visitiamo il Cersaie, il salone dedicato alla Ceramica, un prodotto tradizionale che ogni anno, grazie a questa manifestazione, si rinnova e si sviluppa. Ospiti dalla Confindustria Ceramica, conosciamo <Ricchetti Group> una società che sviluppa il proprio Brand a livello internazionale, specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti unici e completi, ecosostenibili e di tendenza, adatti ad ogni tipo di esigenza, nel rispetto delle tradizioni. Il Italia la società è strutturata in tre marchi: Ricchetti, Cisa Ceramiche e Cerdisa.

Dopo un’accoglienza invidiabile, abbiamo visitato lo showroom Ricchetti. L’allestimento, caratterizzato da tubolari e parallelepipedi, spiccava grazie ai colori e alla funzione degli elementi, per le nuove collezioni infatti si è scelto di utilizzare “scatole” che ospitassero al loro interno le nuove linee di prodotti: Res- Cover, Soft e Pittura. Ogni linea comprende una gamma di cinque colori differenti, unici e particolari, dal bianco gesso, al color sabbia, dal rivestimento in pasta bianca in color avorio al verde petrolio, in formati nuovi ed innovativi. La particolarità dello stand stesso era che gli espositori, sopra ai quali erano posizionate le ceramiche, fungevano da quinte, scomponendo  lo spazio in tre zone. Le tre aree, caratterizzate da box colorati di differente dimensione, erano decorate  in maniera differente a seconda della linea di prodotti, quella dedicata a Res-cover aveva all’interno piccoli oggetti in ceramica, quella dedicata a Soft  aveva originali composizioni floreali mentre quella dedicata a Pittura aveva al suo interno piccole miniature bianche di case. All’interno dello showroom vi era un’area dedicata alla collaborazione di Ricchetti con Roberto Cavalli, una zona contraddistinta per il colore nero entro la quale si potevano ammirare le piastrelle in madreperla che davano ricchezza all’ambiente, in linea con lo stile Cavalli. Questa ceramica, particolare ed elegante, si aggiunge ad una vasta gamma di prodotti nati da questa prestigiosa collaborazione, unica e pretenziosa.

Dopo una breve pausa ci siamo recati allo showroom Cisa Ceramiche il quale appariva fin da subito come un’enorme, piccola città all’interno del padiglione, perché caratterizzato da strutture a forma di case e alberi a grandezza naturale. Ogni casetta fungeva da espositore per le nuove e intriganti linee: Reload, Valstein, Avori imperiali, Bohème Contours e Papier. Reload si presenta in sei colori e la particolarità di questa gamma sono i nuovi formati 80X180 20X180 e 80X80, che consentono di soddisfare ogni tipo di esigenza progettuale. Valstein riprendere i colori naturali della montagna in quattro varianti cromatiche così come la linea Avori imperiali che da vita a nuovi orizzonti eleganti e se mixati tra loro straordinariamente sofisticati. La linea Bohème riprende il legno antico e lo associa al cemento spatolato, il formato 20X20, che ricorda gli antichi lacunari, offre soluzioni ricercate e mai banali, ma la gamma che più mi ha colpito è stata Contours, un’ insieme di piastrelle, completamente bianche, lavorate superficialmente, così che al tatto possano risultare piacevoli e sorprendenti. La linea Papier, che ricorda la carta stropicciata, in unico formato, comprende cinque colori diversi. La dinamicità dello showroom ci ha avvolti  fin da subito e il contrasto delle strutture bianche con i colori naturali delle piastrelle ha catturato la nostra attenzione.

Abbiamo poi proseguito la nostra visita all’interno dello showroom Cerdisa. L’allestimento semplice ma evocativo, ci invitava ad entrare in una piccola abitazione caratterizzata da parallelepipedi  all’interno della quale erano esposti i prodotti. L’area dedicata agli esterni, comprendeva la gamma H2O outdoor e la nuova ed accattivante linea Chalet. Le ceramiche esposte erano trattate superficialmente con scanalature o lavorazioni che ricordavano il tessuto e l’aspetto del legno antico, grazie alla versatilità del gres porcellanato questi prodotti avevano una magia evocativa spiazzante. All’interno dello showroom vi era inoltre, una zona dedicata alla linea H2O, una collezione di ceramiche smaltate adatte al rivestimento di piscine dai colori brillanti e freschi.

Ora ci sentivamo davvero a casa, ascoltavamo le spiegazioni e assaporavamo con gli occhi e con le dita le ceramiche, ognuno di noi era sommerso da mille emozioni. Una semplice giornata calda di settembre si è trasformata in un tour completo alla scoperta di <Ricchetti Group> un’esperienza significativa ed incisiva per la nostra crescita professionale, che ci ha portato a conoscere prodotti di altissima qualità con svariati usi e indirizzi. La piastrella in ceramica si trasforma, assumendo diverse sfaccettature, diventa un elemento di arredo unico e personale, un oggetto che emoziona attraverso i sensi coinvolgendo anche la parte più profonda del nostro essere, l’anima, perché la casa che arrediamo è lo specchio di chi siamo.

Ilenia Fontana

Anche per l’anno accademico 2014-2015 all’interno del percorso Triennale di Design a 360° con Abilitazione Eco-AD dell’Istituto Polo Michelangelo, proseguirà il Progetto nato nel 2012  “Orientamento al Lavoro”: <Studenti Oggi Designer Domani>, che ha come obiettivo, quello di mettere a contatto gli studenti dell’Istituito Universitario Polo Michelangelo con Aziende Leader del settore, iniziando un percorso di studio-lavoro. Il Progetto ©, rivolto agli studenti dell’ultimo anno e laureati iscritti ai Master di Eccellenza di Polo Michelangelo, è nato dalla necessità di introdurre in Italia un sistema di “Orientamento” diverso da quelli esistenti sul mercato. Ciò ha portato alla scelta di Lab esterni all’Istituto, innovativi e in continuo movimento, grazie ai materiali di riuso e alle tecniche più innovative, fondamentali nella ricerca del particolare e per l’inserimento successivo all’interno di importanti realtà Aziendali, come è stato negli anni passati con Datalogic S.p.A, e che continua anche quest’anno, attraverso l’accordo di Partnership, a partecipare alla realizzazione di un Progetto di Tesi, finalizzato alla creazione di una Nuova Linea di Codici a Barre.

ASP Città di Bologna, altra realtà importante coinvolta per l’A.A. 2014-2015 alla realizzazione di un Progetto di Tesi, volto alla Riqualificazione del Territorio, attraverso la Ristrutturazione dell’Ex Convento <Santa Marta>. La studentessa coinvolta, Diletta Vitali, avrà l’onore di poter ri-Creare l’interno di Santa Marta, cambiandone la destinazione d’uso.

I Laboratori: “Officina della Creatività” e “PMagazine – La Trilogia del Design”, sviluppati negli ultimi anni, si sono dimostrati gli strumenti necessari al fine di avviare i giovani Designer ad un percorso tecnico-progettuale. Il sistema innovativo dei Lab-Studio-Lavoro conduce ad acquisire la capacità di produrre i prototipi dei progetti ideati.

L’anno accademico si apre anche con la prestigiosa collaborazione e partnership del Gruppo Ceramiche Ricchetti S.p.A, leader nel settore della ceramica, che ha ospitato al CERSAIE 2014 una delegazione di studenti dell’Ist. Univ. Polo Michelangelo di Bologna, inserendo anche nel proprio organico, una designer del Master <ArtDesign Progettazione Spazi Metropolitani>, diplomatasi a luglio 2014. Anno Accademico 2014-2015 nasce il Progetto <Tesi in Azienda>© che vedrà lo sviluppo e la realizzazione della Tesi dell’ultimo anno, da parte della studentessa Virginia Ariutti.

La Tesi verrà presentata al CARSAIE 2015, c/o lo stand Ricchetti, insieme al Direttivo dell’Univ. Polo Michelangelo.

Il percorso di tesi si configura dunque come una ricerca sul campo che prevede lo studio e la progettazione di un nuovo brand in sintonia con la politica dell’Azienda ospitante. Una parte dello studio verrà inoltre dedicato alla esposizione e alle metodologie di pubblicizzazione del prodotto stesso. Attenzione particolare all’eco-sostenibilità e alla qualità del prodotto.

Alla base della tesi, vi sarà una costante ricerca dei materiali più innovativi nel settore ceramica con l’ideazione di una Linea di design Nuova.