Ri-Diamo vita ai Prati di Caprara

Mostra alla Sala Borsa - Urban Center

 

Da un’analisi in loco, e da uno studio derivante dal sondaggio rivolto ai cittadini del Quartiere Porto, nasce il progetto di “Rigenerazione dei Prati di Caprara”. A causa del protrarsi della totale trascuratezza dell’area, l’obiettivo è la creazione di un’infrastruttura verde, che veda esistere e coesistere al suo interno molteplici funzioni, da quelle sociali a quelle economiche, al fine di valorizzare e rendere fruibile un’area di vitale importanza per la città di Bologna.
Il concept progettuale parte da un’analisi storico-culturale, che ha visto i militari presenti su questo territorio fin dai primi del Novecento, per riqualificarlo secondo la filosofia di Pensiero di Polo Michelangelo.
L’attuale pianificazione prevede una suddivisione in 10 lotti; il nostro intervento è su un numero di 6, pertanto ad ognuno verrà attribuito un senso, e il restante lotto sarà quello del “sesto senso”, che risulterà essere così il trait-d’union.
Interazione sociale, sport, cultura e benessere sono i punti chiave della progettazione, rivelati attraverso strutture ludiche e di intrattenimento, con arredi urbani specifici che si inseriscono in un vasto contesto verde, rafforzandone la frequentazione.
Il progetto intende coinvolgere più fasce d’età, dai bambini agli adulti, non trascurando gli adolescenti, a cui sarà dedicato uno spazio apposito per attività ludico-sportive. Anziani e portatori di handicap potranno usufruire anche di specifiche aree, spesso inesistenti nel parchi, in cui godere di momenti di tranquillità nella natura.

Nelle foto sotto, Elena Leti, Responsabile Urbanistica e Rigenerazione urbana del Comune di Bologna, inaugura la mostra sui Prati Caprara.